QUELLI DEL '24

differenziali autobloccanti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

differenziali autobloccanti

Messaggio  nick il Sab Feb 20, 2010 2:17 pm

Caro Zio, un parere......

Sto montando un differenziale autobloccante nel GTV e mi si è aperto un modo nuovo..... a parte gli scherzi.... tutto il lavoro, quel 25% di trazione che resta quando l'altra ruota slitta, è dato da due frizioncine trattate al molibdeno di fatto molto piccole. Nel mio caso si tratta di un diff. autoblocc di una 75 twin Spark acquistato usato a Fermo con contatto mail e che, nonstante i 70.000 chilometri dichiarati ( come fai a contestarli, ma neanche a certificarli ) aveva una frizione rotta e una molto consumata.
Ho trovato due frizioncine nuove e il meccanico mi consiglia di mettere uno spessore ovalizzato spingifrizione al posto di quello standard. Lo usavano nei rally per avere un inserimento dell'autobloccante senza scatti nell'inserimento, in quanto la frizione è sempre pronta e dovrebbe entrare senza ritardi.
Io ho notato che il differenziale risulta essere libero e senza attriti senza questo particolare, mentre è molto duro col particolare in questione. Questa prova, a onor del vero, l'ho fatta a differeziale secco senza olio. Il meccanicone non si pronuncia, mi dice solo che quando si correva davvero si usava quel particolare, oppure lo si sostituiva con una seconda frizione per arrivare al 45% di prestazione dell'autobloccante, ma mai lo si usava standard, con lo spessore di serie.


nic
avatar
nick

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 21.09.09
Età : 48
Località : Saint Peter in thirty

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: differenziali autobloccanti

Messaggio  Zio JO il Sab Feb 20, 2010 4:53 pm

Innanzi tutto va fatta una precisazione che il tuo meccanico avrebbe dovuto tener presente: un auto stradale NON è un auto da corsa! In gara i parametri di regolazione sono molto differenti da quelli che si usano su auto stradali anche se preparate. Nelle competizioni serve avere la massima trazione nel più breve tempo possibile che impone quindi una regolazione "elaborazione" dell'autobloccante in modo che non si verifichi neanche la minima perdita di aderenza (pena l'allungamento dei tempi della prova...).
In auto stradali non è consigliabile andare oltre il 25% di bloccaggio, in quanto la vettura non è sempre usata a "fuoco" ma si sposta anche come un auto normale. Pensa ad esempio quando parcheggi o esci dal garage, che compi delle manovre a sterzo totalmente ruotato, che implicano un funzionamento del differenziale molto accentuato. L'uso dello spessore elastico (così si chiama..) aumenta la spinta sulle frizioni, incrementando di fatto l'attrito fra loro e quindi la percentuale di bloccaggio. L'elasticità dello spessore evita anche il classico colpo al semiasse per effetto dell'intervento istantaneo del bloccaggio. Le due frizioni per effetto della differente velocità tra i due semiassi (nel caso della tua alfa) entrano in attrito perchè espellono l'olio fra loro mandando a contatto il materiale di attrito. Il contatto tra i due materiali determina un aggancio violento che si ripercuote su tutta la trasmissione (cippia conica in testa..). L'anello elastico fa in maniera che i due dischi possano avere un minimo di slittamento sfruttando lo spazio che si crea nel momento in cui l'anello passa da curvo a piatto, separando di fatto (anche se di pochi centesimi di millimetro) le due frizioncine. L'istante successivo, allo slittamento, consente tramite la spinta dell'anello, di ri-accoppiare le frizioni bloccando di fatto le due ruote fra loro e creando un differenziale a slittamento limitato.
Nel caso della 124 di Marco, quando entra in curve di stretto raggio (manovre) senti il differenziale che "trita" perchè igrana tra loro le ruote bloccando. Con l'anello elastico dovresti evitare questo problema, va però solo capito se aumentando la percentuale dal 25% di serie (senza anello elastico) e 40-45% garantita dall'anello, l'effetto "antistrappo" è avvertibile o meno.
Sostanzialmente, ti basta il 25% di serie. Se vuoi incrementare devi assicurarti che l'anello ti garantisca un migliore intervento ma meno violento. Diversamente se l'anello ti rende più scorbutico l'intervento dell' LSD (differenziale a scorrimento limitato tradotto dall'inglese..) perchè aumenta il carico sulle frizioni (sennò non garantisce il 45%) non fai la cosa giusta: ricorda che l'ALFA di quel periodo NON è una FIAT! (che è MOLTO più robusta!). Se spacchi qualcosa (specialmente sulla trasmissione) sono dolori e soldoni! Oltre alla difficile ricerca di componenti sostitutivi idonei e in buono stato!

Ciao. JO flower
avatar
Zio JO

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 21.09.09
Età : 44
Località : Torino/Vigone

Vedi il profilo dell'utente http://www.500forum.it, www.ziojo.it

Tornare in alto Andare in basso

differenziale autobloccanti

Messaggio  nick il Sab Feb 20, 2010 7:44 pm

L'aggiunta dell'anello elastico avviene togliendo uno spessore già previsto, lo stesso che può essere sostituito da una seconda frizione e che solo con questa seconda frizione raggiungerebbe il 45 %, consigliato solo per sterrati. L'ausilio dell'anello elastico non dovrebbe dare alcun aumento di percentuale, ma evitare solo lo strappo, anche perchè, se ho capito bene, quando entra in funzione si schiaccia e torna a prendere lo spazio dello spessore non elastico, senza aggiungere % di trazione. La differenza dovrebbe quindi essere solo nella dolcezza di inserimento. Era usato per rendere più fluida la trazione in curva. Chiaramente hai sempre le frizioni appoggiate, mentre in assenza c'è qualche decimo di spazio e deve essere il motivo per cui, in assenza di olio, mi sembra davvero duro da farlo girare ( il differenziale ) con le mani. Mi chiedevo se questi attriti rimangano con l'olio o se sono davvero insignificanti. Almeno aprendolo abbiamo verificato lo stato e sembra tutto molto nuovo, benchè vintage. Abbiamo aggiornato il sistema di sincronizzazione della prima come nei cambi da corsa, cambiato il sincro della seconda ( quello che si consuma ), registrato le forchette. Abbiamo trovato un disco frizione, benchè ancora di buono spessore, con delle crepe, mentre lo spingidisco è nuovo. Lui dice che il problema del cambio è dovuto all'inerzia del sistema albero di trasmiss. + volani, che spingono con forza sui sincronizzatori. Il cambio è un brevetto porsche, non lo sapevo. Sembra che non sia mai stato aperto e non gli da più di 100.000 km. Speriamo che sappia donare ancora emozioni.


nick ( ahinoi) alfa
avatar
nick

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 21.09.09
Età : 48
Località : Saint Peter in thirty

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ma che vuole questo con l'alfa

Messaggio  nick il Mer Feb 24, 2010 10:53 am

Montato e provato l'autoblocc. Bello Bello cheers cheers
Niente strappi, non si sente l'inserimento, si scopre solo che più si appoggia su un lato e più da quel lato viene trazione e la curva diventa davvero veloce. Sovrasterzo di potenza dosabile con tanta velocità in più di percorrenza. Mucho gusto.
Ti volevo chiedere una roba sulle marmitte. Siccome mi sono ritrovato uno scarico inox doppio a fetta di salame rivolta in basso, l'ho provato. Da 5.000 a 6500 è migliorata moltissimo. Fa un bel rumorino racing fuori, ma è aumentata la rombosità all'interno, soprattutto in rilascio e sui 2700 giri.
Il meccanicone alfa dice che a lui verrebbe il mal di testa, io il GTV non è che lo concepisca per altro se non libidine di guida, però dentro è rumorosetta. Mi chiedevo se nel 77 c'erano omologazioni e che tipo di rogne facessero i pulotti se ti trovano la marmitta in questione
avatar
nick

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 21.09.09
Età : 48
Località : Saint Peter in thirty

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: differenziali autobloccanti

Messaggio  mirco65 il Mer Feb 24, 2010 12:47 pm

mi verrebbe da dire nicola copione noto che il fratello maggiore segue pari pari le modifiche del fratello minore,

ma secondo me nei primi 300/400 mt prendi ancora della seconda dalla 07 di marco.

p.s

e ancora non abbiamo modificato il terminale della 07 blu .

un saluto a tutti i frequentatori del forum

mirco65 Twisted Evil
avatar
mirco65

Messaggi : 651
Data d'iscrizione : 30.09.09
Età : 52
Località : pinarella di cervia (ra)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: differenziali autobloccanti

Messaggio  Zio JO il Mer Feb 24, 2010 2:12 pm

Bene sono contento per la tua modifica, pare che i risultati ci siano e sentano! Per quanto riguarda l'autobloccante con spessore elastico, evidentemente l'alfa ha un metodo diverso rispetto alla Fiat: l'alfa ha gli spessori, la cui somma e posizione va a centrare la corona rispetto al pignone, mentre la fiat (fino alla 124, mentre la 131 è come l'alfa..) ha le ghiere filettate che permettono la regolazione solamente avvitando e/o svitando più o meno le suddette ghiere. Quindi lo spessore elastico sui due differenziali agisce in modo diverso. Precaricandolo, sulla 124, si ottiene anche un incremento della trazione quindi la percentuale di bloccaggio, riducendo la capacità di slittamento.
Per quanto riguarda la marmitta invece, non potevi aspettarti altro: L'acciaio inox genera questo tipo di effetto, donando un timbro metallico al sound della vettura. Le ragioni di tanto rumore in più nell'abitacolo, sono dovute a fattori prettamente "sonori". Le frequenze acute attraversano qualsiasi materiale per effetto della loro alta frequenza, a differenza di quelle basse che oltre ad essere direzionali (quindi se non sei "colpito" direttamente da esse le percepisci di meno) sono di bassa frequenza e quindi soggette allo smorzamento di qualsiasi materiale (in primis i fonoassorbenti della vettura..).
Lo scarico in Inox, mantiene inalterate le frequenze alte, che per forza di cose ti rientrano in abitacolo, ma smorza anche meno le frequenze basse, per effetto della costituizione molecolare dell'acciaio stesso (ha molecole più fitte rispetto alla lamiera della marmitta di serie) facendo "rimbalzare " le fre quenze basse fino alla "fetta di salame" (mentre nella lamiera si attutisce il rumore per la porosità della lamiera..). Logicamente il tuo silenziatore sarà meno silenziato della marmitta originale e quindi il soun cambia nettamente..

Discorso omologazioni. E' assolutamente fuori discussione il fatto che all'epoca esistesse qualcosa. Le forze dell'ordine non controllavano e se lo facevano non davano importanza a questo tipo di modifiche (tieni presente che la revisione era ogni 10 anni!!!!).
Se c'era gente come mio padre che girava tranquillamente con un 3200 V6 al posto del 1438 asta e bilanceri.....

Ciao. JO flower

PS: ho comprato negli stati uniti questo collettore da montare sulla mia 124 insieme al cambio a 5 marce, e tutto lo scarico da 50mm....
Dovrebbe andare decisamente meglio rispetto a quello da 36mm che ha adesso.... cyclops cyclops



flower
avatar
Zio JO

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 21.09.09
Età : 44
Località : Torino/Vigone

Vedi il profilo dell'utente http://www.500forum.it, www.ziojo.it

Tornare in alto Andare in basso

acquisto USA

Messaggio  nick il Ven Feb 26, 2010 12:52 pm

Acci, acci che acuisto ! Ma come hai fatto ? Per ebay fidandoti ? Naaaa !

Come è che in USA si trovano pezzi x il 124 ?

Abbiamo montato per bene la marmitta inox. Innanzitutto ho detto una .zzata. Le fette di salame sono rivolte verso l'alto. Abbiamo curato bene il giro del tubo sopra il semiasse post affinchè dia giuste garanzie di non toccare. Abbiamo sostituito tutte le gomme di sospensione e in particolare abbiamo tagliato il silenziatore dal tubo per poi saldargli un pezzo di tubo inox tagliato appoitamente per potergli mettere una fascetta e regolarlo bello dritto e con le fette di salame un po' più esterne, in modo che sputino bene fuori dalla sagoma della macchina ( erano un po' sotto prima e un po' storte ). Adesso fa un po' meno rumore e procederemo senza indugio alla revisione dei carbu non prima di avere montato l'accensione elettronica.


Nick
avatar
nick

Messaggi : 146
Data d'iscrizione : 21.09.09
Età : 48
Località : Saint Peter in thirty

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: differenziali autobloccanti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum